“Conversazione sul testamento biologico e sulla fine vita” se ne discute a Napoli con Bassolino, Cappato e Isotta

COMUNICATO STAMPA –  Napoli 20 giugno 2017 –

 

Mercoledì 21 giugno alle ore 16.30 presso Fondazione Sudd, Corso Uberto I, 35, Napoli, sarà animata da Rosetta Papa “Conversazione sul testamento biologico e sulla fine vita” alla quale parteciperanno Antonio Bassolino, Marco Cappato e Paolo Isotta.

L’incontro avviene durante una mobilitazione radicale su più fronti volta a sbloccare il credito democratico che la società italiana avanza dal suo Parlamento. In particolare per Marco Cappato questo s’inscrive tra la lettera della scorsa settimana del Presidente del Senato Pietro Grasso e l’udienza del 6 luglio per aver assistito e accompagnato Dj Fabo per l’eutanasia in Svizzera.
Il Presidente del Senato Pietro Grasso ritiene urgente “portare a compimento” le proposte sullo Ius soli e il testamento biologico. L’unione di queste due lotte politiche si trova non solo nell’attuale agenda radicale, ma, anche, nella radicale concezione del corpo alla base della praxis politica radicale.
Cappato ha esposto il suo corpo, la sua libertà, se stesso nella disobbedienza civile, l’azione nonviolenta ha già vinto; già prefigura un futuro potenziale. Per ‘aiuto al suicidio’ di Dj Fabo rischia fino a 12 anni di carcere. Riteniamo, allora, il dibattito di mercoledì urgente ed importante; un segnale ci viene dall’iscrizione di Bassolino all’Associazione Luca Coscioni.
Il corpo è al centro della nostra azione. ‘Io sono il mio corpo’ e questo è il terreno della mia libertà che nessuno stato può rendere illegale. ‘Nessuno può togliere all’altro il suo morire’, è urgente, perciò, che si sancisca legalmente la nostra libertà almeno nella morte, scegliere quando, come e perché no, dove (magari nel nostro paese).

Il dibattito si prospetta già assai interessante. Il presidente della Fondazione Sudd, già Sindaco di Napoli, Antonio Bassolino e lo scrittore e musicologo Paolo Isotta, dialogheranno col tesoriere Marco Cappato sul “testamento biologico e sulla fine vita”.

Roberto Gaudioso, segretario dell’Associazione Per La Grande Napoli
Giuseppe Alterio, presidente della Cellula Coscioni di Napoli
Rosa Criscuolo, presidente della Cellula Coscioni di Caserta

admin

Radicalli "Per la Grande Napoli"